Come prendersi cura dei propri scarponi da trekking

Come prendersi cura dei propri scarponi da trekking

Scritto da: SportsShoes

I nostri piedi sono il nostro strumento più prezioso durante le lunghe camminate in montagna. La scelta di scarponi sbagliati porta con sé spiacevoli conseguenze, come vesciche e possibili infortuni, che ostacoleranno il raggiungimento della tua meta. Vale sempre la pena investire tempo e denaro per trovare il giusto paio di scarponcini da trekking, grazie alle ultime tecnologie potrai trovare quelli cha fanno esattamente il caso tuo.

Tuttavia, è inevitabile che quest’ultimi si sporchino di fango, si inumidiscano e altro ancora (non esiste una buona escursione senza una buona dose di terra e fango sugli scarponi). Pertanto, la cura dello scarpone e la corretta manutenzione sono essenziali per aumentare la durata degli stessi e per fare in modo che i tuoi piedi possano continuare a godere del massimo comfort. Abbiamo collaborato con l'ambasciatore Salomon, nonché grande alpinista Squash Falconer per capire quali siano i passi fondamentali per una buona cura degli scarponcini da trekking.

PERCHÉ È NECESSARIO PRENDERSI CURA DEGLI SCARPONCINI?

Solamente una cura sistematica e una pulizia accurata potranno allungare la vita dei tuoi scarponi preservando l'impermeabilità e i materiali degli stessi. I problemi e i danni principali vengono causati dall’umidità il fango e lo sporco. L’umidità infatti potrebbe causare la formazione di germi, muffa e terribili odori con conseguente decomposizione del materiale, il fango invece toglie l’umidità dalla palle accelerando il processo di invecchiamento, infine le particelle di sporco agiscono come una sorta di carta vetrata durante i movimenti portando quindi ad una possibile rottura della pelle e del tessuto.

ASCIUGARE GLI SCARPONICINI

Dopo una lunga giornata di trekking, solitamente, togliamo gli scarponcini, li infiliamo in una borsa di plastica e indossiamo un paio di scarpe asciutte e più confortevoli. Questa è una di quelle pratiche che sicuramente accelera l’usura degli scarponi! Lasciando gli scarponi bagnati si favorirà la formazione della muffa, con conseguente indebolimento dei materiali oltre alla creazione di odori poco piacevoli. Per questo motivo è importante non appena finita una camminata dedicare qualche minuto ad una idonea asciugatura dei propri scarponcini.

COME ASCIUGARE GLI SCARPONI:

  • Rimuovere i lacci e la soletta
  • Asciugare le solette e tornare ad inserirle solamente quando anche gli scarponi saranno asciutti
  • Inserire negli scarponi dei fogli di giornale
  • Non esporre gli scarponi a fonti di calore dirette. Questo potrebbe rovinare la pelle o i materiali e indebolire le parti incollate tra loro
  • Rimuovere l’umidità è fondamentale, si può accelerare il processo esponendoli ad un ventilatore o con apposite strumenti per l’asciugatura degli scarponi.
  • Lasciare gli scarponi in posti ben ventilati. Evitare posti umidi o troppo caldi.

PULIRE I PROPRI SCARPONCINI

Il fango e lo sporco sono inevitabili qualora si esca per un trekking, nonostante ciò è importante, ogni volta, pulire gli scarponi in modo accurato. Nel caso in cui fossi molto stanco dopo la camminata potrai pulirli il giorno seguente, ma non aspettare oltra a farlo.

Quando si tratta di pulire gli scarponi, è bene avere una piccola spazzola a portata di mano (un vecchio spazzolino da denti potrebbe essere l’ideale). È meglio usare un detergente specifico per scarpe ed evitare l'uso di saponette o detergenti più forti poiché potrebbero contenere additivi dannosi per la pelle e per l’impermeabilità delle calzature.

COME PULIRE GLI SCARPONI

  • Rimuovere i lacci e le solette
  • Sbattere le suole tra di loro per togliere il grosso dello sporco e del fango accumulato tra le scanalature e intorno agli scarponi
  • Se gli scarponi sono asciutti sarebbe bene utilizzare un piccolo aspirapolvere, specialmente all’interno, per rimuovere la terra o piccoli granelli di sabbia
  • Sciacquali con acqua o un panno umido (a seconda di quanto siano sporchi) e usa la spazzola con il detergente per rimuovere tutto lo sporco residuo
  • Sciacquare nuovamente con acqua pulita
  • Utilizzare lo stesso processo per le solette

Se ci fosse della muffa all’interno degli scarponi, oppure cattivi odori è possibile utilizzare una miscela di acqua all’80% e aceto al 20% per aiutarti nella pulizia, ricordandosi, successivamente, di risciacquarli accuratamente con acqua.

Non mettere mai gli scarponi in lavatrice, ciò causerebbe un’accelerazione del processo di invecchiamento dei materiali e danni irreversibili alle calzature. Una volta terminata la pulizia degli scarponi, segui il processo consigliato sopra per la fase di asciugatura.

CURA GENERALE DEGLI SCARPONCINI

Gli scarponi di pelle durano più a lungo e invecchiano più lentamente se trattati con cura. Una volta puliti e asciutti, basterà utilizzare un panno e un lucida scarpe o un prodotto specifico per calzature in pelle. Basterà applicarlo sullo scarpone per ridare vigore e lucidità alla pelle.

Normalmente gli scarponcini ti accompagneranno per 1000-1800 Km. Dipende molto dalle superfici su cui cammini e dalle condizioni in cui vengono utilizzati. È bene, una volta ogni tanto, controllare lo stato degli scarponi, controllando la presenza di crepe, sfilacciature e usure, inoltre il verificarsi di vesciche e irritazioni sui piedi, è sicuramente un buon sintomo della necessità di comprare un nuovo paio di scarponcini.

Scopri la nostra gamma di Scarponi da Trekking


TAGS:

PayPal Direct

Aspetta che autorizziamo il tuo pagamento

Caricamento

PayPal Direct

Please wait...

Caricamento

PayPal Direct

Ci dispiace ma c'è un errore con PayPal prova piu' tardi o alternativamente usa un altro metodo di pagamento.

Zopim Cloud Bubble
Live Chat
Loading...