BENEFICI FISICI DEL TRAIL RUNNING | L’angolo del trail | SportsShoes.com
BENEFICI FISICI DEL TRAIL RUNNING

BENEFICI FISICI DEL TRAIL RUNNING

BENEFICI FISICI DEL TRAIL RUNNING

Scritto da: SportsShoes

La popolarità del trail running sta crescendo rapidamente negli ultimi tempi, infatti sempre più corridori preferiscono evitare le città e preferendo le campagne e le montagne per le loro corse. Il trail running porta con sé splendidi paesaggi e pace mentale, ma non dimentichiamoci degli incredibili benefici fisici collegati a questo sport. Eccone alcuni:

Il trail running permette di “riposare” il tuo corpo.

I corridori della strada possono spesso soffrire di lesioni da sforzo eccessivo causate da un impatto ripetitivo su superfici in cemento duro. La superficie più morbida dei sentieri ha più "elasticità", il che significa che gli shock a ginocchia, caviglie, stinchi e fianchi sono meglio ammortizzati e assorbiti. Ne consegue che il rischio di lesioni dovute al ripetitivo impatto su superfici molto dure si riduce drasticamente se postiamo la corsa sui sentieri off-road.

Tecnica di corsa migliorata

Seguendo i percorsi irregolari dei sentieri, variando le superfici ed evitando rami di alberi caduti, rocce e pietre, i corridori sono costretti ad procedere sulle punte dei piedi, con passi più brevi e veloci. Questo permette di risparmiare energia e di accelerare più velocemente, che si traduce in una tecnica di corsa del tutto più efficiente e potente.

Equilibrio e propriocezione migliorati

I trail runner devono adattarsi rapidamente a terreni variabili, il che significa che dovranno sviluppare un migliore equilibrio, stabilità e sensibilità al suolo. Il trail running aiuta a migliorare la stabilità del baricentro, rafforza piedi e caviglie e migliora l'agilità.

Coinvolgimento di un maggior numero di gruppi muscolari

Il trail running forza un maggiore coinvolgimento muscolare e propriocezione. Oltre a condizionare gli stessi muscoli utilizzati per la corsa su strada, il trail running utilizza anche i muscoli più piccoli e stabilizzando quelli necessari per il movimento laterale, l'equilibrio e la propriocezione. Questo attiva e condiziona i muscoli interni ed esterni delle cosce (adduttori e flessori), oltre a rafforzare i piedi e le caviglie. Anche i muscoli addominali e la parte bassa della schiena vengono rafforzati quando i piedi vengono sollevati più in alto e il corpo attiva i muscoli stabilizzatori per un migliore equilibrio.

Allenamento della forza

Una corsa in collina è buona quanto (se non migliore) delle ripetizioni in salita per l'allenamento della forza e senza la monotonia di ripetere continuamente il solito tratto. Gradienti variabili, lunghezza della collina e superfici imprevedibili sfidano e coinvolgono diversi muscoli, attivando gruppi muscolari ausiliari. Un terreno più morbido significa anche meno rimbalzo e vibrazioni. Questo a sua volta porta ad una maggiore resistenza e conseguentemente quadricipiti, glutei e flessori dell’anca più forti, tutto questo sommato porta a maggiore potenza e prestazioni migliori.

Aria pulita

Meno traffico e inquinamento comportano che correre in montagna o in collina, immersi nella natura, fa bene ai polmoni e ai sistemi cardiovascolari. Una minore esposizione al monossido di carbonio combinato con l'ambiente ricco di ossigeno fornito da alberi e altra vegetazione significa una migliore qualità dell'aria e un ridotto rischio di malattie cardiovascolari rispetto all’allenamento in aree ad alto inquinamento.


TAGS:

PayPal Direct

Aspetta che autorizziamo il tuo pagamento

Caricamento

PayPal Direct

Please wait...

Caricamento

PayPal Direct

Ci dispiace ma c'è un errore con PayPal prova piu' tardi o alternativamente usa un altro metodo di pagamento.

Zopim Cloud Bubble
Live Chat
Loading...