Come preparare il tuo zaino da trekking | L’angolo del trekking | SportsShoes.com
Come preparare il tuo zaino da trekking

Come preparare il tuo zaino da trekking

Scritto da: SportsShoes

Hai intenzione di dirigerti verso le colline e le montagne? La rigidità delle condizioni climatiche e le irregolarità del terreno ti obbligheranno a portare con te il kit adatto affinché la tua escursione sia sicura e rilassante. Ecco una guida per aiutarti a preparare il tuo zaino da trekking.

1. Preparati a far fronte ad un clima variabile

Nessuno vuole riempire il proprio zaino di cose inutili che poi sarà costretto a portarsi appresso e che quindi saranno solo un peso. Ciò nonostante, con un clima atmosferico che cambia velocemente, terreni tecnici con pendenze e paesaggi remoti da percorrere, è importante assicurarsi di avere l’indispensabile per qualsiasi evenienza.

I fattori da tenere in considerazione quando si prepara uno zaino per un’escursione sono: sicurezza, variabilità delle condizioni climatiche, cibo, idratazione e gli strumenti giusti per muoversi. Fai una lista dell’attrezzatura che ti serve e prepara tutto l’occorrente. Per ulteriori consigli su quale sia l’abbigliamento adatto da indossare e portare con te, leggi la nostra guida sul migliore abbigliamento per un‘escursione

2. Distribuisci il contenuto del tuo zaino in maniera intelligente

La regola principale è quella di tenere gli oggetti di cui avrai bisogno più spesso a portata di mano per evitare di rovistare il contenuto fino in fondo per cercarli. Raggruppali in sezioni: parte superiore, centrale, sul fondo e parte esterna, e al momento della preparazione dello zaino, disponi gli oggetti in quest’ordine accanto ad esso.


Sul fondo

Riserva questa parte agli oggetti che non utilizzerai fino a quando ti fermerai per accamparti, per esempio il sacco a pelo e gli indumenti da notte.


Parte centrale

Qui dovresti riporre gli oggetti più pesanti che non ti serviranno quando ti muovi sul percorso. Ponendoli sul core e quindi sul tuo centro di gravità, ti aiutano a rimanere in equilibrio su terreni sconnessi. Tra questi oggetti ci sono il tuo fornello e l’attrezzatura da cucina, le provviste di cibo più dense e pesanti e le tue bevande.


Parte superiore

Qui potrai riporre ad esempio gli indumenti per vestirti a strati, gli impermeabili, una torcia e il kit di primo soccorso.


Scomparti Esterni

La maggior parte degli zaini presenta molteplici tasche esterne, quindi cerca di disporre il contenuto del tuo zaino in maniera bilanciata ed equilibrata senza andare a riempire questi scomparti esterni che puoi invece utilizzare per altri oggetti più facili da afferrare: cartine geografiche, occhiali da sole, una bussola, snack e piccoli oggetti essenziali come le chiavi o il cellulare. Puoi utilizzare gli appositi occhielli per agganciare oggetti più lunghi, e quindi difficili da contenere nello zaino, come un materassino o i picchetti da tenda, ma ricorda che bisogna mantenere sempre una posizione bilanciata quando ci si muove su terreni sconnessi perciò fai attenzione a come li poni.

3. Assicurati che il tuo zaino sia comodo da portare sulle spalle

Quando stai praticando trekking per ore non c’è niente di peggio che avere l’attrezzatura che affonda sulla tua schiena o gli spallacci che sfregano sulle spalle, quindi assicurati che le dimensioni del tuo zaino siano adeguate regolandone la vestibilità. Il tuo zaino dovrebbe appoggiarsi in maniera salda e comoda alla tua schiena senza rimbalzare o sfregare quindi controlla che gli spallacci imbottiti siano ben aderenti alle scapole con la cinghia nei lati allineata con le ossa dell'anca. Quando prepari lo zaino, usa gli oggetti più morbidi per attutire oggetti dalla forma scomoda e ingombrante e per riempire gli spazi vuoti.

4. Kit consigliato per il trekking

Ovviamente avrai bisogno di determinati oggetti personali che sono utili a te soltanto, ma in generale questa lista è un ottimo punto di partenza per preparare lo zaino per il trekking e se stai iniziando ora, potrai acquistare la maggior parte di questi strumenti dal nostro Negozio del Trekking

Miglior Kit per il trekking da riporre nella parte superiore del tuo zaino:

  • Impermeabili
  • Indumenti in pile
  • Calze di riserva
  • Kit di pronto soccorso
  • Torcia
  • Metti la tenda in cima all’interno dello zaino se al momento di accamparsi è prevista pioggia o tempesta

Miglior Kit per il trekking da riporre nella parte centrale del tuo zaino:

  • Fornello da campeggio e strumenti da cucina
  • Provviste di cibo e bevande
  • Ulteriori capi di abbigliamento
  • Tenda

Miglior Kit per il trekking da riporre sul fondo del tuo zaino:

  • Sacco a pelo e materassino
  • Indumenti per la notte e indumenti extra per vestirsi a strati

Miglior Kit per il trekking per le tasche esterne del tuo zaino:

  • Cartina geografica
  • Bussola
  • Dispositivo GPS
  • Cellulare
  • Chiavi, soldi e bancomat
  • Occhiali da sole
  • Snack leggeri e borracce per l’idratazione
  • Crema solare
  • Repellente per gli insetti

Miglior Kit per il trekking da agganciare agli occhielli del tuo zaino:

  • Bastoncini da trekking
  • Picchetti da tenda
  • Materassini gonfiabili
  • Ulteriori sacchi a pelo (opzionali)

Per ulteriori consigli o per trarre ispirazione per la tua prossima escursione, dai un’occhiata al nostro Angolo del Trekking.


TAGS:

PayPal Direct

Aspetta che autorizziamo il tuo pagamento

Caricamento

PayPal Direct

Please wait...

Caricamento

PayPal Direct

Ci dispiace ma c'è un errore con PayPal prova piu' tardi o alternativamente usa un altro metodo di pagamento.

Zopim Cloud Bubble
Live Chat
Loading...